Habemus Linee Guida POLA SECONDA PARTE

Continuiamo con lo studio delle LL.GG 09/12/2020 sul POLA PDP dopo aver riletto velocemente la prima parte (CAPITOLI 1 e 2) Il TERZO CAPITOLO delle LLGG POLA PDP tratta le CONDIZIONI ABILITANTI DEL LAVORO AGILE.

Data:
14 Dicembre 2020

Habemus Linee Guida POLA SECONDA  PARTE

Continuiamo con lo studio delle LL.GG 09/12/2020 sul POLA PDP dopo aver riletto velocemente la prima parte (CAPITOLI 1 e 2)

Il TERZO CAPITOLO delle LLGG POLA PDP tratta le CONDIZIONI ABILITANTI DEL LAVORO AGILE. Vediamole velocemente.

Queste condizioni sono necessarie per aumentare la possibilita’ di successo dello smart working e parte dall’analisi AS IS dello stato di SALUTE del sistema, in particolare occorre analizzare :

  1. Salute organizzativa
  2. Salute professionale
  3. Salute digitale
  4. Salute economico-finanziaria

Partiamo dal 3.1 -SALUTE ORGANIZZATIVA-

Consiste nel mappare le attivita’ smartabili tenendo conto anche del benessere organizzativo.

3.2-SALUTE PROFESSIONALE-

Analisi delle competenza e della propensione direttiva da un lato, operativa dall’altro per la variazione epocale nel modo di lavorare.
Un’analisi attenta dovrebbe valutare anche professionalita’ interne non emerse con il lavoro tradizionale ma che potrebbero valorizzare un intero gruppo lavoro con la nuova modalita’ operativa, in estrema sintesi avete presente il nerd dei film americani ? la secchiona con gli occhiali ed i capelli raccolti con la matita ? Sappiamo tutti che alla fine salvano il mondo.

3.3-SALUTE DIGITALE-

Consiste nell’analisi AS IS dei seguenti punti :

  • disponibilita’ di account federati al dominio dell’ente
  • middle-storage procedimentale ed endo-procedimentale
  • applicativi scheduling e flow work

Sembra difficile ? parole strane ? in realta’ e’ l’unica cosa che forse gia’ abbiamo, infatti ormai tutti i dipendenti accedono a scrivanie condivise con possibilita’ di protocollare attraverso sistemi di remote desktop.

4.1-SALUTE ECONOMICO-FINANZIARIA.

I conti della serva, tuttavia ricordo che e’ facile far degenerare i servizi ed i fabbisogni necessari allo smartworking con quanto previsto dal DL 76/20 e che ci sono dei bandi di finanziamento , vi lascio due post .

https://www.ca-campania.com/contributo-finanziario-per-i-comuni-finalizzato-alla-realizzazione-delle-scadenze-del-28-02-2021/

tutto quanto sopra detto e’ gestibile come servizi di formazione ai dipendenti ex articolo 13 del D.Lgs 82/05

Art. 13.

Formazione informatica dei dipendenti pubblici

1. Le pubbliche amministrazioni ((, nell’ambito delle risorse finanziarie disponibili, attuano politiche di reclutamento e)) formazione del personale finalizzate alla conoscenza e all’uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, nonche’ dei temi relativi all’accessibilita’ e alle tecnologie assistive, ai sensi dell’articolo 8 della legge 9 gennaio 2004, n. 4.

1-bis. Le politiche di formazione di cui al comma 1 sono altresi’ volte allo sviluppo delle competenze tecnologiche, di informatica giuridica e manageriali dei dirigenti, per la transizione alla modalita’ operativa digitale.

Riporto la tabella operativa consigliata dalle LL.GG e con questo finiamo lo studio del TERZO CAPITOLO.

Schermata-2020-12-14-alle-17.58.04

Schermata-2020-12-14-alle-17.58.39

Date un’occhiata ….null’altro di quello che facciamo ormai da tanto tempo insieme.

Ultimo aggiornamento

1 Gennaio 2021, 11:30

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi